Grazie!

Un GRAZIE GIGANTESCO ai dipendenti e titolari del BAR CICCIO e di SPIAGGIA 23 che si sono privati delle proprie mance per donarle ai gatti ospiti del gattile!!!

Grazie grazie grazie!!!

Scopriamo in ritardo che il Bar Ciccio chiuderà a breve la propria attività per sempre e sapere che in un momento così difficile i titolari hanno avuto il cuore di pensare ai pelosoni del gattile ci riempie il cuore di orgoglio per avere dei sostenitori come loro. Ragazzi in bocca al lupo per il vostro futuro e grazie di averci portato nel vostro cuore nonostante il peso delle avversità materiali quotidiane.

Adozione d’Amore

Questa scricciola è Blanca, è stata abbandonata verso natale 2015 tra i cancelli del gattile, l’essere un po’ anzianotte e cieche probabilmente rovinava il natale alle precedenti persone. Fino ad ora è stata in gattile nascosta dentro ad uno scatolone ma crediamo che meriti molto di più di una scatola e della solitudine. Blanca e’ sterilizzata e vaccinata e nei prossimi giorni faremo una visita di controllo approfondita. Dolce e timorosa non ti accorgi di averla in cada. Chissà se troviamo una famiglia paziente per lei che le sappia regale tanti natali futuri migliori di quello passato.

12814529_1055658557790206_5180365493672095076_n

Se interessati chiamate Cristina (dalle 17-19) al +39 392 960 3068

Referendum Greenpeace

Carissimi amici,

il prossimo 17 aprile ci sarà il referendum per impedire che il nostro mare venga massacrato dalle trivellazioni.
Il parlamento, molto subdolamente, ha scelto una data lontana dalle prossime elezioni nella speranza di disincentivare la partecipazione dei cittadini al voto

NOI CI ANDREMO COMUNQUE E VOTEREMO “Sì” CONTRO LE TRIVELLE!!!!
Dobbiamo unirci per tutelare il nostro futuro e quello delle prossime generazioni. Ogni gesto che facciamo per proteggere l’ambiente è un atto di amore e responsabilità verso noi stessi e tutta la biodiversità.
PARTECIPATE NUMEROSI!!!!! CONDIVIDETE, INVITATE I VOSTRI AMICI A VOTARE!!!!!


GRAZIE DI CUORE!!!!!! ‪#‎iovotosì‬

Vota Qui

Resoconto 2015 Gattile ENPA

Carissimi come è consuetudine eccovi finalmente i resoconti della gestione del gattile per l’anno 2015 con la parte finanziaria (entrate/uscite) e gli ingressi dei gatti ospitati (con relativo luogo e motivo di entrata o uscita). Le foto con i dettagli delle spese e degli incassi li trovate in fondo all’articolo.

Siamo soddisfatti dell’andamento di questo 2015 ed il merito è di tantissime persone:

-delle nostre volontarie che hanno tolto tempo alla loro vita privata per fare servizio in gattile, nelle colonie e nelle oasi, organizzare le raccolte cibo e i mercatini di beneficenza 365 giorni all’anno;
-di voi affezionati sostenitori che ci avete supportato con le vostre preziosissime donazioni e avete partecipato alle raccolte fondi di emergenza; come diceva simpaticamente Totò “è la somma che fa il totale” e ogni vostra singola donazione è stata per noi fondamentale e importantissima, grazie a queste abbiamo così potuto ridurre i debiti ed offrire assistenze mediche migliori ai gatti ospitati.

Infine ci teniamo a ringraziare anche quelle amministrazioni comunali che ci hanno dato l’opportunità di essere ascoltati e di presentare le varie criticità e problematicità della nostra struttura e del suo sostentamento, speriamo che le promesse si traducano presto in atti concreti e che possano contagiare positivamente anche quelle amministrazioni reticenti a prendersi i loro impegni delegati dalla normativa vigente.
Nel nostro piccolo ogni giorno ci prendiamo cura di centinaia e centinaia di randagi ospitati in tutto il circondario di Cesena nelle oasi e colonie censite (e non solo in gattile), spesso anche di comuni che da anni hanno deciso di non aiutarci e non sostenerci; nonostante tutto ciò riusciamo ad andare avanti con non poche difficoltà ma vedere ogni anno il vostro affetto nei nostri confronti che cresce ci da un’energia tale che riusciamo a vedere aldilà dei problemi, c’è ancora tanto da fare e tante difficoltà si parano davanti a noi ma insieme a voi tutto sembra più semplice.

2015 volte grazie a tutti voi…

12711239_1048844828471579_2598164272598019079_o 12771787_1048844878471574_2354835990301021220_o

FESTA NAZIONALE DEL GATTO 2016

Ci siamo!

Oggi 17 febbraio ricorrerà la giornata nazionale del più amato, incompreso e controverso tra i felini: il gatto. Quasi il 50% delle famiglie italiane ne ha almeno uno in casa. Nel corso della sua storia il gatto è stato oggetto di venerazione ma anche di barbare persecuzioni, specialmente quello dal mantello nero. Ad oggi la percezione che la società ha di lui è ancora ambigua: c’è chi lo ama alla follia e chi trova “divertente” fargli del male.

 

La Giornata Nazionale del Gatto, ormai alla sua 26^ edizione, vuole essere un momento per celebrare questo animale tanto bello quanto misterioso, per conoscerlo meglio, per imparare a relazionarci con lui e a rispettarlo. Nonostante i millenni di convivenza, l’universo felino è ancora tutto da esplorare.

 

Ma perché lo si festeggia proprio il 17 di febbraio? Anzitutto, secondo la cultura popolare, febbraio è il mese dei gatti e delle streghe. Ma febbraio anche è il mese dell’Acquario, considerato il segno zodiacale tipico dei ribelli e degli spiriti liberi, proprio come lo sono i gatti. Da sempre in Italia il numero 17 è considerato sfortunato, poiché l’anagramma del numero romano XVII diventava in latino VIXI, ovvero “sono vissuto”, quindi “sono morto”. Avendo il gatto sette vite, sempre secondo i detti popolari, lui sarebbe immune alla valenza negativa del 17. Infine, per gli amanti della crittografia, possiamo leggere nella moltiplicazione di 1×7 = 7 il significato “Una vita per sette volte”.

 

Noi dell’ENPA di Forlì-Cesena, da anni fortemente impegnati nella tutela dei mici, vogliamo festeggiare assieme a tutti Voi! Condividiamo l’amore per questa creatura straordinaria!

 

Qui sotto troverete delle dolcissime cartoline che potrete scaricare gratuitamente e inviare ai vostri amici. Per scaricarle potete cliccare sulla minuatura delle cartoline sotto e, una volta che la foto viene ingrandita, cliccate con il tasto destro e selezionate “Salva Immagine con Nome”.  Inoltre vi invitiamo a postare sulle nostre pagine Facebook (sia ENPA FC che Gattile) un vostro pensiero, una foto, una poesia, un disegno, in cui esprimete cosa il gatto rappresenti per voi. Condividete le foto dei vostri mici e raccontateci qualcosa di loro!


                   


            


BUONA FESTA MICIOSA A TUTTI!!!!!!!

carattere-gatto-norvegese-delle-foreste

“Non si possiede mai un gatto. Semmai si è ammessi alla sua vita, il che è senz’altro un privilegio.” (Beryl Reid)

La caccia a volpi e colombi è illegittima

ANNULLATA SENTENZA DEL TAR: LA CACCIA A VOLPI E COLOMBI E’ ILLEGITTIMA

Carissimi amici e sostenitori,

vogliamo condividere con voi una bella notizia che riguarda alcuni degli animali vittime di quel malsano “hobby” che è la caccia. Pochi giorni fa l’associazione Animal Liberation, attraverso un comunicato stampa della sua presidente Lilia Casali, ha annunciato  un’importante vittoria: il Consiglio di Stato dà ragione agli animalisti e dichiara illegale l’ordinanza del Comune di Copparo (FE) per l’abbattimento di volpi e colombi.

Ricostruiamo i fatti. Il Sindaco Copparo, nell’ottobre del 2014, emanò un’ordinanza con cui dava “disposizioni per il controllo e la limitazione delle volpi e dei piccioni domestici”: in sostanza era finalizzata all’abbattimento di questi animali. Le associazioni Animal Liberation e Vittime della Caccia presentarono ricorso al TAR sia contro l’ordinanza del Sindaco sia contro l’Arcicaccia regionale chiedendone la sospensione.

Nel febbraio dello scorso anno il TAR respinse il ricorso e addirittura condannò le associazioni al pagamento delle spese. Fortunatamente, con la testardaggine di chi sa di essere nel giusto, le due associazioni non si arresero e si appellarono al Consiglio di stato sostenendo l’incompetenza del Comune di Copparo ad autorizzare il piano di controllo delle specie “piccione domestico” e “volpe” in ambito rurale. Il Consiglio di Stato diede loro ragione affermando la mancanza dei presupposti affinché il Sindaco potesse adottare tale ordinanza e rilevando la carenza di motivazione della stessa in quanto le popolazioni dei piccioni domestici e delle volpi non erano in esubero. Inoltre l’ordinanza non indicava, come invece avrebbe dovuto, quali fossero gli effettivi pericoli per la salute pubblica derivanti dalla presenza di tali specie di animali, nonché le ragioni per le quali a tali pericoli non possa essere fatto fronte mediante ricorso agli ordinari strumenti previsti dalla vigente normativa. Parimenti l’ordinanza non indicava altri elementi essenziali, quali il numero di volpi e piccioni. A questo punto il TAR è stato obbligato a prendere atto del verdetto del Consiglio di Stato ed lo scorso 18.1.2016 ha dichiarato l’ordinanza del sindaco di Copparo illegittima, quindi annullandola.

E’ un lieto fine, una vittoria di civiltà che dimostra come, grazie all’impegno di tutti, sia possibile fare la differenza.

volpe

Nutrie: stop a inutili abbattimenti

Enpa a Regione e associazioni agricole: rispettare la legge, stop a inutili abbattimenti. Sì ai metodi ecologici, gli unici veramente efficaci.

«Alla luce di quanto dichiarato da alcune associazioni agricole, ricordiamo a tutte le Regioni e alle Province che il collegato ambientale approvato nella legge di Stabilità pone fine agli stermini di nutrie poiché obbliga al rispetto dell’art. 19 della legge 157/92, ovvero alla applicazione in via prioritaria dei metodi di controllo ecologici e non cruenti. Tali metodi devono essere proposti dall’Ispra che deve anche procedere ad una valutazione sui risultati da essi prodotti, caso per caso». Così Andrea Brutti dell’Ufficio Fauna Selvatica di Enpa, sui recenti appelli a riprendere le campagne di sterminio contro le nutrie.

«I metodi alternativi alle uccisioni – prosegue Brutti – sono strumenti seri e validissimi che, per qualche “oscuro motivo” non vengono utilizzati. Si “preferisce” invece ricorrere alle trappole, all’eutanasia, alle uccisioni che non hanno mai prodotto alcun risultato. “Vendere” al mondo degli agricoltori una simile strategia di intervento quando le politiche ultraventennali di uccisione non hanno mai risolto nulla, equivale a prenderli in giro. Eppure, non abbiamo mai sentito parlare di ricorso alle reti anti-nutria; di ripristino degli habitat; di progetti di sterilizzazione. Insomma, non una parola è stata spesa su una gestione innovativa, scientifica e moderna della fauna “problematica”».

Secondo la Protezione Animali, è quindi necessario cambiare rotta: l’approvazione del “collegato ambientale” nella legge di stabilità che – lo ricordiamo – riporta il tema della gestione delle nutrie in seno a Regioni e Province e non più ai Comuni, si muove proprio in questa direzione.

«Molti agricoltori che lamentano danni all’agricoltura e agli argini, laddove siano imputati alla fauna, devono sapere che possono essere evitati solo senza ricorrere alle fucilate. Per questo, è opportuno che le associazioni di categoria, anziché scagliarsi contro gli animali, incoraggino il ripristino degli habitat, l’applicazione dei metodi ecologici e dicano no a tutte quelle scelte politiche che minacciano l’agricoltura, a partire dai ripopolamenti venatori. Nonostante siano proprio questi la causa principale dei danni all’agricoltura – conclude Brutti – le associazioni agricole su tali ripopolamenti non si sono ancora mai espresse».

nutrie

CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2016

Enpa e la sezione di Forlì-Cesena hanno sempre più bisogno di soci e sostenitori che aiutino, anche indirettamente, i volontari nelle loro battaglie e nel portare un aiuto concreto agli animali randagi e abbandonati del territorio, grazie a te questo può diventare realtà ogni giorno. Inoltre associandoti attraverso la nostra sezione, parte della quota versata verrà direttamente devoluta alle nostre attività pertanto l’aiuto arriverà concretamente nel tuo territorio di residenza per interventi di sostentamento colonie e gattile, cura degli animali malatidi, lotta al randagismo, campagne di sterilizzazione e banchetti informativi e di sensibilizzazione.

2016

A tutti i possessori della tessera SOCIO ENPA sarà inoltre possibile accedere a sconti riservati presso alcuni esercizi per animali della provincia di Forlì-Cesena, eccone alcuni:

ARCAPLANET Cesena
Robinson Pet Center
Qua la Zampa
Veterinaria zootecnica Montanari (Cesena-Sobborgo Comandini n.67, sconti 15% mangimi per animali, 10% medicinali)

COME FARE? è semplicissimo…

– direttamente in gattile durante i giorni di apertura (sabato ore 14-18 e domenica ore 09-12 a Cesena in Via G. Pastore 508, nella zona artigianale di Torre del Moro, di fianco al Tempio dei Testimoni di Geova) potrai venire a compilare il modulo di adesione e a fare tante coccole ai gatti ospitati in struttura,

– comodamente da casa tua potrai inviare il bonifico della quota associativa da te scelta presso il nostro conto corrente intestato a Ente Nazionale Protezione Animali sez. Forlì-Cesena IBAN IT54A0707023909014000830762 presso “Banca di Credito Cooperativo di Ronta” indicando nella causale “TESSERAMENTO SOCIO 2016 – NOME COGNOME – QUOTA VERSATA” ; fatto ciò sarà poi sufficiente inviare i tuoi dati (Nome, Cognome, Indirizzo, Comune, CAP, Provincia, Data di nascita, Numero di cellulare e/o e-mail) tramite wazzup o sms alla nostra volontaria Estella al 3478353979 (se usate Whats’app inviare anche la ricevuta del pagamento) e appena le tessere saranno pronte, vi giungeranno direttamente a casa,

– durante i nostri banchetti informativi, segui i nostri eventi sulla pagina Facebook per rimanere aggiornato e presentandoti durante gli eventi potrai fare la tessera SOCIO ENPA (siamo presenti a fiere, supermercati, festival, ecc…)

Quote:
Ordinario (25 euro)
Sostenitore (50 euro)
Giovanile – 0-17 anni (3 euro)
Benemerito (1000 euro)

Grazie!

Ed ecco lo sport in aiuto dei gatti …la giocatrice Giulia Budini della squadra di Volley di Cesena che porta un po di soldini per aiutare i micioni. La somma è stata raccolta con la vendita del Calendario della squadra

volley

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Urgente!

Ricordate questi 4 gatti di Cesenatico?

4     3      2      1

Avevamo preparato un annuncio per loro pochi giorni fa, cercando adozioni urgentissime per problemi seri riguardanti la proprietaria non più in grado di occuparsene. Avevamo poi avvisato che l’emergenza era rientrata perchè pareva che costei, col nostro aiuto, potesse continuare ad occuparsene….e invece è tutto da rifare. Casualmente abbiamo scoperto che i parenti non erano proprio favorevoli a tale scelta e di loro iniziativa e tramite altri aiuti e contatti, stanno cercando adozione a queste povere anime…forse qualcuno avrà trovato gli annunci relativi su altre pagine FB.
Mariangela ha ricontattato la proprietaria e, di comune accordo, abbiamo deciso di ripubblicare l’annuncio e tentare di trovare ottime adozioni per ognuno di loro. Si trovano a Cesenatico, si richiederà colloquio conoscitivo e firma dei moduli adozione ENPA, si affideranno microchippati e tutti sterilizzati.


Per più info e conoscerli chiamare dopo le ore 18 il numero 3334144292